Regione Lombardia

Autenticazioni

Ultima modifica 27 ottobre 2017

Autentica copie

Cos'è
La legge 4 gennaio 1968 n°15, art. 14 ha introdotto le autenticazioni di copia. Si tratta di un atto mediante il quale un pubblico ufficiale attesta la conformità con l'originale di una copia di qualunque documento, sia esso pubblico o privato, purché destinato ad una pubblica amministrazione o a un privato che gestisce un pubblico servizio.
I documenti, per poter essere autenticati, debbono essere riprodotti in modo totale o parziale e devono essere redatti in lingua italiana

Cosa occorre
Per ottenere una autentica di copia, è necessario presentare l'originale al Funzionario incaricato dal Sindaco. Non è necessario che venga esibita dal titolare in quanto l'Ufficiale attesta esclusivamente la conformità della copia con l'originale, da chiunque gli venga esibito.
Non è possibile ottenere una copia di documenti che siano già copie di originali; in questo caso bisogna recarsi presso l'ufficio che detiene l'originale e richiedergli una nuova copia.
Le autentiche di copia scontano l'imposta di bollo fin dall'origine, per questa ragione il documento deve essere redatto in bollo ad esclusione dei casi previsti dalla legge. L'imposta di bollo si applica nella misura di una marca da bollo ogni 4 facciate.

D.P.R. 403
Il D.P.R. 403 ha introdotto l'auto certificazione anche in materia di autentiche di copia. Infatti la dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà può riguardare anche la conoscenza del fatto che la copia di una pubblicazione è conforme all'originale.

Nel caso di pubblici concorsi ogni sorta di documento (titoli di studio, stati di servizio, corsi professionali, ecc...) può essere sostituita con una dichiarazione di conformità all'originale resa dall'interessato (scarica il modulo nella sezione download). A tale dichiarazione basta aggiungere la copia fotostatica di un documento di riconoscimento per sostituire in tutto e per tutto l'autentica di copia.

Inoltre il D.P.R. 403 ha introdotto nuove dichiarazioni sostitutive di certificazione che di fatto rendono inutile la presentazione di molte copie autentiche.

Varie
Occorre ricordare che le autentiche di copia hanno valore solo se allegate a corredo di istanze rivolte alla Pubblica Amministrazione e non hanno una validità in sé. Questo perché la legge 15 del 4 Gennaio 1968 si propone proprio di agevolare il cittadino nei suoi rapporti con la P.A. e solo per questo motivo istituisce l'autentica di copia e tutte le altre agevolazioni.
Non si più pensare che la copia autentica del passaporto possa sostituire il passaporto e questo vale per qualunque documento.

Costi
Una marca da bollo da €16,00 ogni quattro facciate.


Autentica della firma

A cosa serve
Le autentiche di firma servono a comprovare che la firma è stata apposta dal dichiarante in presenza del pubblico ufficiale incaricato all'autentica.

La firma può essere autenticata in qualsiasi Comune, non necessariamente in quello di residenza.

L'autentica di firma può essere redatta anche da un notaio - cancelliere - segretario comunale.
Presso l'Ufficio Anagrafe può essere autenticata la firma su dichiarazioni di stati o fatti di cui la persona è a conoscenza se richieste da privati.
Le stesse dichiarazioni rivolte a Pubblica Amministrazione o ai gestori di pubblico servizio non richiedono più l'autentica di firma, in questo caso è possibile apporre la propria firma direttamente dinanzi all'impiegato addetto a ricevere la documentazione oppure inviarla via posta o fax con allegata la fotocopia di documento di identità valido.
E' inoltre possibile autenticare la firma anche su deleghe per la riscossione della pensione o dei ratei di pensione maturati e non riscossi anche se rivolte a Pubblica Amministrazione.

Cosa occorre
E' necessaria la presenza della persona interessata, in grado di intendere e volere ed in possesso di documento di riconoscimento.
Il cittadino che per gravi motivi (invalidità) è impossibilitato a presentarsi personalmente allo sportello può inviare presso l'Ufficio Anagrafe del Comune in cui risiede un incaricato che consegni la documentazione sulla quale va autenticata la firma e che prenda accordi con l'ufficiale anagrafico affinchè un agente di polizia si rechi presso la sua abitazione ad autenticare la firma.

Costi
Autentiche in carta semplice: € 0,26
Autentiche in bollo: € 16,00 per marca da bollo + € 0,52 per diritti di segreteria.


Autentica fotografie

Le autentiche di fotografia possono essere richieste solo per il rilascio di documenti personali (es. Patente di guida, passaporto, porto d'armi).

L'autentica può essere fatta in prima istanza direttametne presso l'Ufficio di riferimento che chiede l'autentica della fotografia (ad es. per il passaporto è possibile richiedere l'autentica in Questura).

Ci si può rivolgere direttamente allo sportello dell'Ufficio Anagrafe ed il costo è di € 0,26 per diritti di segreteria.

E' necessaria la presenza della persona interessata che deve presentarsi con un documento di identità valido e di fotografie recenti.